L’ecomafia

 

A cura di: Sofia Arrighi – 3A

CHE COS’E’ L’ECOMAFIA?

  • Con il termine ECOMAFIA si indica le ASSOCIAZIONI CRIMINALI MAFIOSE che sfruttano l’AMBIENTE, rovinano e inquinano il territorio senza preoccuparsi dei danni che procurano non solo all’ambiente ,ma anche alla nostra SALUTE.
  • Ad aggravare il serio problema dello SMALTIMENTO DEI RIFIUTI ha contribuito l’intervento della CRIMINALITA’ ORGANIZZATA che ha visto in questo settore la possibilità di realizzare ricchi affari.
  • La criminalità organizzata ha il controllo di tantissime discariche Migliaia di persone sono state sottoposte a sostanze tossiche per decenni.
  • Tutto è CONTAMINATO: l’aria, l’acqua e i prodotti della terra.
  • E’ un’EMERGENZA e non c’è dubbio che dietro le tantissime persone morte di tumore ci sono i RIFIUTI TOSSICI.
  • Le storie di inquinamento e di morte riguardano soprattutto le regioni del SUD(Campania, Calabria, Puglia e Sicilia),ma anche al NORD come Brescia e Seveso.
  • Secondo le indagini avviate dal Corpo Forestale dello Stato nel 2008 in Italia sono spariti 31 milioni di tonnellate di rifiuti industriali. DOVE SONO ANDATI A FINIRE?
    • In grotte, sottoterra, nel mare.
  • Nel nulla scompaiono anche RIFIUTI RADIOATTIVI che provengono da ospedali e industrie. Sono veleni che vengono caricate su vecchie navi e poi fatte affondare nei nostri mari.
  • Oggi l’ecomafia fattura 24 miliardi di euro l’anno. Purtroppo il guadagno di queste persone criminali, conduce a una grave ferita per l’ambiente e per la nostra salute.